Discussion:
[AGESCI] Nuovo Sentiero E/G
(troppo vecchio per rispondere)
Angelo Fragliasso
2007-02-03 09:18:34 UTC
Ciao a tutti... allora? Questo nuovo sentiero? Come sta avvenendo
l'aggiornamento nelle regioni/zone? Sarebbe interessante confrontarci anche
qui, non trovate? Avevo anche una mezza idea di creare un blog su questo
argomento...

Aspetto risposte ;-)

Be prepared!
Angelo Fragliasso
--
Scout Tag : Cercola 1 (NA) (Agesci) Resp.Zona_"Vesuvio" CapoCampo_CFM_E/G
galattico86
2007-02-03 12:24:35 UTC
Con questo bel NG penso che un blog apposito sia inutile!
Cmnq ho appreso la scorsa settimana che la Pattuglia E/G della zona Faito ha
iniziato un Tour per le comunità capi di tutti i gruppi apposta per spiegare
il nuovo sentiero.
Quando passeranno da noi vi faccio sapere com'è andata!

E la tua zona come s'è organizzata?
Ciao.
--
Orsetto Virtuale - Armando
www.scafati3.has.it - www.scafati2.has.it
ScoutTAG: Scafati 3 (SA) (AGESCI) Boh! ma in Co.Ca.
Post by Angelo Fragliasso
Ciao a tutti... allora? Questo nuovo sentiero? Come sta avvenendo
l'aggiornamento nelle regioni/zone? Sarebbe interessante confrontarci
anche qui, non trovate? Avevo anche una mezza idea di creare un blog su
questo argomento...
Aspetto risposte ;-)
Be prepared!
Angelo Fragliasso
--
Scout Tag : Cercola 1 (NA) (Agesci) Resp.Zona_"Vesuvio" CapoCampo_CFM_E/G
Checcuzzo
2007-02-03 13:02:55 UTC
Post by galattico86
Cmnq ho appreso la scorsa settimana che la Pattuglia E/G della zona Faito
ha iniziato un Tour per le comunità capi di tutti i gruppi apposta per
spiegare il nuovo sentiero.
Quando passeranno da noi vi faccio sapere com'è andata!
E la tua zona come s'è organizzata?
Ciao.
La pattuglia regionale EG della Campania, insieme alla Fo.Ca. regionale, ha
organizzato una serie di incontri con le pattuglie eg delle singole zone (e
quindi anche la zona faito) che si svolgeranno nel mese di febbraio. A
questi incontri sono invitati, oltre che i capi prestanti servizio in eg,
anche tutti coloro che sono interessati al nuovo sentiero, o che sono
prossimi al passaggio nella branca eg. Fulcro delle riunioni sarà illustrare
le novità del nuovo sentiero, e soprattutto raccogliere i dubbi e le
perplessità, che si spera verranno risolti anche grazie al convegno previsto
per maggio/giugno.
checcuzzo
ScoutTag: Giugliano 2 (NA)(AGESCI) Caporeparto_ iabegz
Angelo Fragliasso
2007-02-03 15:59:13 UTC
Post by Checcuzzo
Post by galattico86
Cmnq ho appreso la scorsa settimana che la Pattuglia E/G della zona Faito
ha iniziato un Tour per le comunità capi di tutti i gruppi apposta per
spiegare il nuovo sentiero.
Quando passeranno da noi vi faccio sapere com'è andata!
E la tua zona come s'è organizzata?
Ciao.
La pattuglia regionale EG della Campania, insieme alla Fo.Ca. regionale,
ha organizzato una serie di incontri con le pattuglie eg delle singole
zone (e quindi anche la zona faito) che si svolgeranno nel mese di
febbraio.
...
Post by Checcuzzo
Fulcro delle riunioni sarà illustrare
le novità del nuovo sentiero, e soprattutto raccogliere i dubbi e le
perplessità, che si spera verranno risolti anche grazie al convegno
previsto per maggio/giugno.
Caro Francesco, prima di tutto benvenuto in Fo.Ca. ;-)

C'è qualche novità rispetto a quanto scrivi: al momento, il convegno a
giugno non si farà più ma ci sarà un secondo giro (nel mese di maggio), per
le pattuglie di zona, a carico della Formazione Capi. In questo secondo
incontro si dovrebbe lavorare sui dubbi emersi dal primo incontri e dalle
pattuglie di zona nel periodo febbario-maggio. A me, personalmente, cmq,
piacerebbe un incontro conclusivo regionale ma sottoforma di seminari
(divisi per argomenti + una plenaria) e non di convegno.

Angelo
--
Scout Tag : Cercola 1 (NA) (Agesci) Resp.Zona_"Vesuvio" CapoCampo_CFM_E/G
Checcuzzo
2007-02-05 00:35:51 UTC
"Angelo Fragliasso"ha scritto nel messaggio
Post by Angelo Fragliasso
Caro Francesco, prima di tutto benvenuto in Fo.Ca. ;-)
Grazie per il benvenuto, speriamo bene! :-)
Post by Angelo Fragliasso
C'è qualche novità rispetto a quanto scrivi: al momento, il convegno a
giugno non si farà più ma ci sarà un secondo giro (nel mese di maggio), per
le pattuglie di zona, a carico della Formazione Capi.
Non sapevo di questa novità, che un po' mi induce a riflettere... secondo me
un convegno andrebbe molto meglio:
prima di tutto per una questione di tempo (vuoi mettere le 2 ore di una
riunione contro una giornata intera?) e poi anche perchè più siamo, più
dubbi diversi saranno posti, più risposte ci saranno. Sarebbe bello che
tutta la regione adottasse una visione comune nei confronti del nuovo
sentiero, e che tale visione affiorasse dai capi stessi, attraverso un
confronto serrato e, soprattutto, diretto.
Posso chiederti il perchè di questa decisione (sempre che tu ne sia a
conoscenza)?
checcuzzo
ScoutTag: Giugliano 2 (NA)(AGESCI) Caporeparto_iabzeg
Giorgioinfo
2007-02-05 08:00:25 UTC
Sarebbe bello che
Post by Checcuzzo
tutta la regione adottasse una visione comune nei confronti del nuovo
sentiero, e che tale visione affiorasse dai capi stessi, attraverso un
confronto serrato e, soprattutto, diretto.
Stiamo scoprendo che il sentiero nuovo che doveva essere semplice e
capibile anche da un bambino in verità non ha semplificato di molto,
tanto da necessitare di "visioni comuni".
Perchè complichiamo sempre tutto?
La meta voi la intendete come dimensione "di indirizzo" del capo o la
manifestate palesemente ai ragazzi? Usate il termine meta o per una
sorta di prosecuzione della parlata nuova vi inventate un'altra dizione?

g
Checcuzzo
2007-02-05 09:18:57 UTC
"Giorgioinfo" ha scritto nel messaggio
Post by Giorgioinfo
Stiamo scoprendo che il sentiero nuovo che doveva essere semplice e
capibile anche da un bambino in verità non ha semplificato di molto, tanto
da necessitare di "visioni comuni".
fondamentalmente è vero: il nuovo sentiero non ha applicato grandi
cambiamenti. A parte la scansione del sentiero a 3 tappe invece di 4, quasi
tutte le altre modifiche non fanno altro che esplicitare ciò che in realtà
doveva succedere anche con l'attuale regolamento. Solo che spesso, e lo
sappiamo bene tutti, tra gli articoli lacunosi, ogni capo ci infilava la sua
"visione". Uno dei benefici che, a mio avviso, porterà il nuovo sentiero
sarà quello di dare indicazioni più precise ai capi, e permetterà loro di
fermarsi a riflettere su come operano al momento e su cosa dovrà cambiare
nei loro reparti. E le regioni (così come le zone) secondo me, non possono
non approfittare di questo momento per dare linee guida forti e chiare.
Post by Giorgioinfo
Perchè complichiamo sempre tutto?
ah giò, lo sai meglio di me: siamo fatti così e ne andiamo pure fieri! :-P
Post by Giorgioinfo
La meta voi la intendete come dimensione "di indirizzo" del capo o la
manifestate palesemente ai ragazzi? Usate il termine meta o per una sorta
di prosecuzione della parlata nuova vi inventate un'altra dizione?
La meta non ha bisogno di essere manifestata, perchè è scelta in prima
persona dal ragazzo. È ovvio che il capo, "durante tutti i momenti che la
vita di reparto mette a disposizione "(come recita il vademecum), darà il
suo "indirizzo", e farà capire dov'è che l'eg deve andare a parare. In
questa operazione, nel nostro reparto, diamo un grosso peso anche ai csq e
alle squadriglie, che aiutano ogni eg nella definizione delle proprie mete.
Visto che siamo partiti con le domande, ecco la mia:
Il brevetto è un passaggio obbligato della tappa della competenza? Ossia:
l'eg non passa alla tappa della responsabilità fin quando non prende il
brevetto? Io penso di no, Claudia Cremonesi (l'incaricata eg), al convegno
sull'alta squadriglia mi ha risposto il contrario. È vero che la sua "anima"
ora è diversa, ma se diventa obbligatorio, non rischia di diventare una
tappa nella tappa (se non conquisto il brevetto, non conquisto la
competenza)?

checcuzzo

p.s. per chi non l'avesse ancora ricevuto con il nuovo numero di proposta
educativa, ecco il vademecum per capi sul nuovo sentiero:
http://www.agesci.biz/risorse/downloads/archivio/brancaeg/Modifiche_al_Regolamento_di_Branca_EG/Vademecum_per_Capi.pdf
Angelo Fragliasso
2007-02-06 12:41:43 UTC
Post by Checcuzzo
"Giorgioinfo" ha scritto nel messaggio
Post by Giorgioinfo
Stiamo scoprendo che il sentiero nuovo che doveva essere semplice e
capibile anche da un bambino in verità non ha semplificato di molto,
tanto da necessitare di "visioni comuni".
fondamentalmente è vero: il nuovo sentiero non ha applicato grandi
cambiamenti.
Non proprio: io trovo fondamentale che, adesso, le mete le scelgono i
ragazzi da soli e resto molto scettico sulla reale applicabilità.
Post by Checcuzzo
A parte la scansione del sentiero a 3 tappe invece di 4, quasi tutte le
altre modifiche non fanno altro che esplicitare ciò che in realtà doveva
succedere anche con l'attuale regolamento.
Tre tappe, di fatto, porteranno ad un reparto di 4 anni. Chi sviluppava il
vecchio setniero su quattro tappe, aveva la possibilità di avere la terza
tappa di due anni e farcirla con la competenza ;-)
Post by Checcuzzo
Solo che spesso, e lo sappiamo bene tutti, tra gli articoli lacunosi, ogni
capo ci infilava la sua "visione".
Adesso succede l'opposto: abbiamo un regolamento commentario che addirittura
suggerisce gli strumenti :-S
Post by Checcuzzo
Uno dei benefici che, a mio avviso, porterà il nuovo sentiero sarà quello
di dare indicazioni più precise ai capi, e permetterà loro di fermarsi a
riflettere su come operano al momento e su cosa dovrà cambiare nei loro
reparti.
Spero che sia un beneficio e che non diventi un toccasana per ogni dubbio.
Spero che i capireparto facciano lavorare la loro mente e trovino soluzioni
adeguate ai loro EG, senza restare intrappolati nelle troppe indicazioni del
nuovo regolamento.
Post by Checcuzzo
Post by Giorgioinfo
La meta voi la intendete come dimensione "di indirizzo" del capo o la
manifestate palesemente ai ragazzi? Usate il termine meta o per una sorta
di prosecuzione della parlata nuova vi inventate un'altra dizione?
La meta non ha bisogno di essere manifestata, perchè è scelta in prima
persona dal ragazzo. È ovvio che il capo, "durante tutti i momenti che la
vita di reparto mette a disposizione "(come recita il vademecum), darà il
suo "indirizzo", e farà capire dov'è che l'eg deve andare a parare.
Secondo me, la meta va manifestata. Se non fosse così, rispetto a cosa si
verifcano gli impegni? Di sicuro rispetto all'impresa, ma nell'ambito di
qualcosa di più grande che deve essere la meta.
Post by Checcuzzo
l'eg non passa alla tappa della responsabilità fin quando non prende il
brevetto?
Non lo era prima e non lo è ora. Ma è vero anche, che esploratori che vivono
la seconda tappa e non aspirano al brevetto, mi farebbero pensare a qualcosa
di patologico in quel reparto
Post by Checcuzzo
Io penso di no, Claudia Cremonesi (l'incaricata eg), al convegno sull'alta
squadriglia mi ha risposto il contrario. È vero che la sua "anima" ora è
diversa, ma se diventa obbligatorio, non rischia di diventare una tappa
nella tappa (se non conquisto il brevetto, non conquisto la competenza)?
Giusto. Ma ti ripeto: il clima del reparto dovrebbe spingere,
automaticamente, certi EG verso il brevetto.

Angelo
--
Scout Tag : Cercola 1 (NA) (Agesci) Resp.Zona_"Vesuvio" CapoCampo_CFM_E/G
Checcuzzo
2007-02-06 13:11:48 UTC
Post by Angelo Fragliasso
Non proprio: io trovo fondamentale che, adesso, le mete le scelgono i
ragazzi da soli e resto molto scettico sulla reale applicabilità.
Era questo quello che intendevo: nel mio reparto questa cosa la facevamo
pure prima. Ora è specificato, proprio per evitare che le mete siano dei
compiti a casa dettati dal caporeparto (estremo molto brutto della cosa ma
che si verificava spesso).
Post by Angelo Fragliasso
Post by Checcuzzo
Solo che spesso, e lo sappiamo bene tutti, tra gli articoli lacunosi,
ogni capo ci infilava la sua "visione".
Adesso succede l'opposto: abbiamo un regolamento commentario che
addirittura suggerisce gli strumenti :-S
Spero che sia un beneficio e che non diventi un toccasana per ogni dubbio.
Spero che i capireparto facciano lavorare la loro mente e trovino
soluzioni adeguate ai loro EG, senza restare intrappolati nelle troppe
indicazioni del nuovo regolamento.
Tra le due modalità di regolamento io preferisco questa. Il capo esperto
troverà sicuramente soluzioni adeguate ai propri eg e non si lascerà
rinchuidere in una gabbia di articoli; quelli meno esperti per i primi tempi
si atterranno scrupolosamente al nuovo regolamento, fose forzeranno un po'
il sentiero dei propri ragazzi, ma almeno non verranno fuori
oscenità/aberrazioni.
Post by Angelo Fragliasso
Post by Checcuzzo
La meta non ha bisogno di essere manifestata, perchè è scelta in prima
persona dal ragazzo. È ovvio che il capo, "durante tutti i momenti che la
vita di reparto mette a disposizione "(come recita il vademecum), darà il
suo "indirizzo", e farà capire dov'è che l'eg deve andare a parare.
Secondo me, la meta va manifestata. Se non fosse così, rispetto a cosa si
verifcano gli impegni? Di sicuro rispetto all'impresa, ma nell'ambito di
qualcosa di più grande che deve essere la meta.
Intendevo che non ha bisogno di essere manifestata da parte del capo verso
il ragazzo. Ovvio che va manifestata alla comunità di reparto/squadriglia,
altrimenti al consiglio della legge giochiamo a tressette! ;-)
Post by Angelo Fragliasso
Post by Checcuzzo
l'eg non passa alla tappa della responsabilità fin quando non prende il
brevetto?
Non lo era prima e non lo è ora. Ma è vero anche, che esploratori che
vivono la seconda tappa e non aspirano al brevetto, mi farebbero pensare a
qualcosa di patologico in quel reparto
È sicuro che tutti aspirano al brevetto. Ma la parola "obbligatorio" mi
sembrava forzare le dinamiche di questo strumento.

Checcuzzo
ScoutTag: Giugliano 2 (NA)(AGESCI) Caporeparto_Iabzeg
Angelo Fragliasso
2007-02-06 12:47:44 UTC
Post by Checcuzzo
"Angelo Fragliasso"ha scritto nel messaggio
Post by Angelo Fragliasso
Caro Francesco, prima di tutto benvenuto in Fo.Ca. ;-)
Grazie per il benvenuto, speriamo bene! :-)
Farai sicuramente bene!
Post by Checcuzzo
Post by Angelo Fragliasso
C'è qualche novità rispetto a quanto scrivi: al momento, il convegno a
giugno non si farà più ma ci sarà un secondo giro (nel mese di maggio), per
le pattuglie di zona, a carico della Formazione Capi.
Non sapevo di questa novità, che un po' mi induce a riflettere... secondo
CUT
Post by Checcuzzo
.... più siamo, più dubbi diversi saranno posti, più risposte ci
saranno...
CUT
Post by Checcuzzo
...attraverso un confronto serrato e, soprattutto, diretto.
Posso chiederti il perchè di questa decisione (sempre che tu ne sia a
conoscenza)?
Si, ne sono a conoscenza. E' stato deciso in una pattuglia mista Fo.Ca./EG.
Qualcuno ha ritenuto sufficiente il secondo giro. Io ero per il momento
assemleare anche per non "abbandonare" i capireparto a maggio e farli
ritrovare a settembre con i loro ragazzi ed il nuovo sentiero. Magari ci
possiamo ripensare :-). Un momento di plenaria ci permetterebbe anche di
dare uno "start-up" definitivo a chi, poi, il sentiero dovrà applicarlo.

Angelo
--
Scout Tag : Cercola 1 (NA) (Agesci) Resp.Zona_"Vesuvio" CapoCampo_CFM_E/G
Don Romano
2007-02-10 14:50:33 UTC
Cari amici, non so a quanti di voi interessa direttamente questa proposta ma
ve la recapito ugualmente fidando nella vostra cortesia.

Proposta: nel 2007 ricorre il centenario della nascita dello scautismo nel
mondo: si ha voglia di fare qualcosa che rimanga a lungo.
Usciranno francobolli ,si faranno celebrazioni
ecc..
Qui da me sta venendo avanti abbastanza fortemente questa idea: in
occasione del centenario piantiamo un parco con molti alberi , almeno con i
nomi dei bambini nati nell'anno . Da notare : questa prassi sarebbe
obbligatoria da parte dei Comuni ma quasi tutti la ignorano .
Nel mezzo ci mettiamo il busto di Baden Powell, il fondatore.
Questo busto in bronzo è già pronto : un artista locale lo fa a soli 1300
euro . Se volete vedere un provino del busto lo mando a chi me ne fa
richiesta : vi assicuro che è molto bello e fa fare bella figura .
[Inciso : se il busto fosse di marmo sarebbe esposto agli sfregi : uno di
bronzo posato qui vicino a noi da 8 anni non ha ancora il minimo sfregio.]
Cosa dite? Vi interessa? Se sì, va bene; altrimenti inoltrate - se ve la
sentite - la presente lettera a chi volete.
D.Romano Nicolini Riccione 339 8412017
| -=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-
| >>> Mailing List "Conferenza sullo Scautismo in Italia" <<<
| Per inserire un messaggio in questa Mailing List invia un email a:
| "scouts-***@scoutnet.org". Per ottenere informazioni invia un email a:
| "***@scoutnet.org" con HELP come prima riga del testo.
|
| --- Service provided by Scoutnet (A)